Si è tenuta ieri, l’altra sera la prima seduta del consiglio comunale di Bracigliano dell’amministrazione targata

Si è tenuta ieri, l’altra sera la prima seduta del consiglio comunale di Bracigliano dell’amministrazione targata Gianni Iuliano. Il senatore, che torna alla guida della città dopo vent’anni ha vinto le ultime elezioni amministrative del 12 giugno scorso. Nel corso dell’assise si è tenuto il giuramento del sindaco, la nomina della nuova giunta, di presidente e vicepresidente del consiglio comunale. Un’assise seguita con attenzione da un folto pubblico incuriosito nel vedere soprattutto il debutto del nuovo consiglio comunale dove figurano diversi nuovi eletti.  Il nuovo Esecutivo di Governo del comune di Bracigliano sarà così formato: Ferdinando Albano, Vicesindaco con delega alle Politiche Sociali e Politiche Agricole. Maria Siniscalchi, Assessore con delega alla Pubblica Istruzione e alla Cultura.  Carmela Santaniello, Assessore con delega all’Urbanistica e ai lavori Pubblici. Patrizia Botta, Assessore con delega alla Gestione delle Risorse Umane, Politiche Comunitarie e rapporti con l’Università. L’intento della creazione di questa delega sarà quello di dialogare con l’Università degli studi di Salerno, ubicata nella vicina città di Fisciano per favorire stage di formazione e scambi sociali, culturali ed economici. L’ateneo debba integrarsi nel territorio e favorirne lo sviluppo. Per questo a breve anche i comuni di Castel San Giorgio e Mercato San Severino con la nuova Giunta potrebbero pure loro creare una delega all’Università. Con la nomica dei quattro assessori gli stessi si dimettono da consiglieri e subentrano i quattro non eletti della coalizione guidata da Giovanni Iuliano, il quale coinvolgerà anche loro nella gestione amministrativa. “E un periodo difficile- ha detto il neo sindaco Gianni Iuliano ed abbiamo problemi di fondi e di personale per cui chiedo a tutti di dare il proprio contributo per la crescita della nostra città”. Un appello rivolto anche ai quattro consiglieri della minoranza Francesco Angrisani, l’ex sindaco Antonio Rescigno, e gli ex assessori Domenico Moccia ed Anna Campanella. L’Assemblea ha poi eletto Presidente e Vice del Consiglio Comunale, incarichi che sono stati affidati rispettivamente a Rosa De Nardo e Domenico Moccia. Tra i primi provvedimenti del neo sindaco un incontro con gli organizzatori delle varie sagre cittadine per sostenerle e supportarle e dare così un segnale di ripresa dopo l’emergenza covid. La richiesta di un preventivo per installare nelle zone a rischio della città autovelox, telecamera e videosorveglianza un controllo di tutti gli alberi presenti in città e l’avvio di un corso di formazione professionale per operatori turistici. “Dobbiamo sfruttare le ricchezze del nostro territorio” ha concluso Gianni Iuliano.

Giornalista: Carmine Pecoraro