Siglato questa mattina il protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Comunale e l’Associazione S.O.S.

Siglato questa mattina il protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Comunale e l’Associazione S.O.S. Antiracket Antiusura – Salerno APS, un’azione concreta per prevenire e contrastare ifenomeni di infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia locale e nel tessuto sociale del territorio, salvaguardando così cittadini ed imprese locali.

Il documento, firmato dal Sindaco dott. Vincenzo Sessa e dal Presidente di S.O.S. Antiracket Antiusura -Salerno APS dott. Tommaso Battaglini, avvia la costruzione di una nuova e fortesinergia tra l’Ente e l’Associazione, che nasce con l’intendo di fornire attività di sostegno alle vittime. Grazie a professionisti del settore con esperienza ventennale, si avrà la possibilità di una consulenza tecnica per accedere al Fondo di Solidarietà per le Vittime di Usura ed Estorsione, nonché sostegno legale per costituirsi, come parte civile, nei processi penali.

E’ stato istituito, inoltre, all’interno del Palazzo di Città, uno sportello dedicato quale punto di riferimento fisico per coloro che sia nelle vesti di “vittima”, che in quelli di “segnalatore”, vogliano denunciare fenomeni estorsivi.

Infine, nei pressi dell’ingresso del Comando di Polizia Municipale, è stata installata una cassetta postale che servirà a raccogliere le segnalazioni, anche in forma anonima, di attività criminale, nonché richiesta di ausilio ed assistenza.

Fra le finalità del protocollo, a sostegno dell’iniziativa, si effettueranno campagne informative a favore della cultura della legalità anche grazie alla collaborazione con le scuole, le comunità parrocchiali, le associazioni laiche e religiose del territorio impegnate, da sempre, nel campo dello sviluppo e difesa della legalità.

La promozione della legalità è uno dei compiti fondamentali di chi amministra – dichiara il sindaco Vincenzo Sessa – Questa firma rappresenta un atto importante nel processo di collaborazione e di confronto tra istituzioni per rafforzare l’azione comune contro fenomeni come l’usura e l’estorsione che compromettono, inevitabilmente, il tessuto economico cittadino. La firma del protocollo d’intesa con l’associazione S.O.S. Antiracket Antiusura -Salerno APS incoraggia tutte le vittime della criminalità organizzata, dedita all’usura e all’estorsione, a trovare il coraggio di denunciare questi fenomeni. Spesso, le persone in difficoltà vivono una situazione di isolamento ed impotenza e grazie alla costituzione dello sportello dedicato, avranno la possibilità di potersi riscattare avvalendosi del sostegno di specialisti e forze dell’ordine deputate. Una testimonianza concreta, continua il sindaco, dell’attenzione dell’amministrazione comunale sul tema della sicurezza come bene fondamentale per la Città”.

Ringrazio il Sindaco Vincenzo Sessa e Marco Napoli per questa iniziativa- afferma Tommaso Battaglini Presidente di S.o. S. Antiracket Antiusura. E’ un forte aiuto per famiglie e imprese sul territorio in forte difficoltà. Dal 2011 – continua- abbiamo aiutato circa 500 famiglie eimprenditori per vari casi di sovraindebitamento. Questa procedura è assistita con l’aiuto di professionisti molto validi del settore: con particolare attenzione ai casi di sovraindebitamento con mancata colpevolezza del debitore”. L’Avvocato Antonio Picarella responsabile legale dell’Associazione S.o.S. Antiracket Antiusura insieme ad un altro pool di avvocati dello studio ciassiste andandosi a costituire parte civile nel processo penale, garantendo un affiancamento che spersonalizza molto la figura del denunciato.”