Venerdì 17 settembre 2021, Città di Salerno NID (New Italian Dance) Platform 2021 Al via la sesta edizione della manifestazione, in programma a Salerno, che raddoppia con due appuntamenti per il rilancio della danza italiana

Venerdì 17 settembre 2021, Città di Salerno
NID (New Italian Dance) Platform 2021
Al via la sesta edizione della manifestazione, in programma a Salerno,
che raddoppia con due appuntamenti per il rilancio della danza italiana

Saranno i palcoscenici della Sala Pasolini, il Teatro Augusteo e il prestigioso Teatro Verdi ad alzare i loro sipari sulla NID (New Italian Dance) Platform 2021, sesta edizione della manifestazione nazionale di danza, in programma nella città di Salerno con una nuova formula rispetto a quella originaria delle precedenti edizioni.
La piattaforma NID mette in contatto le compagnie italiane e gli operatori del settore, italiani e internazionali, creando un dialogo tra produzione e distribuzione e dando visibilità alla qualità artistica della scena italiana, nel rispetto della pluralità di linguaggi e poetiche che essa esprime.
Sarà divisa in due segmenti la sesta edizione della Nid Platform, progetto nato nel 2012 dalla collaborazione tra alcune realtà della distribuzione della danza nazionale, riunite sotto la sigla RTO, la Direzione Generale Spettacolo del MiBACT e gli enti locali.

Grazie al sostegno della Regione Campania, guidata dal Presidente Vincenzo De Luca, ed al supporto organizzativo del Comune di Salerno con il Sindaco Vincenzo Napoli e l’Assessore alla cultura Tonia Willburgher, dopo Puglia, Toscana, Lombardia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna, l’organizzazione dell’edizione 2021 è stata, così, affidata al Teatro Pubblico Campano.
Quale soggetto capofila, individuato da RTO per la realizzazione della Nid Platform 2021 di Salerno, il Teatro Pubblico Campano ha scelto di rivedere la formula della manifestazione, dopo accurate valutazioni condivise da tutto il comparto danza nazionale, rappresentato da ADEP e RTO, dalla Commissione Artistica nominata per le selezioni, dal MIC e dalla Regione Campania, enti finanziatori del progetto.
La NID Platform 2021 pur confermando molti degli elementi fondanti che hanno reso efficaci le precedenti edizioni si presenta come un’edizione “speciale”. Il suo avvio coincide con l’emergenza sanitaria Covid 19, che ha travolto il settore cultura e spettacolo come tutti gli altri settori della vita sociale ed economica nazionale. In questo scenario la NID Platform 2021 si pone come simbolo di fiducia, di speranza, di rilancio e di ripresa dello spettacolo dal vivo.
Il 17 e 18 settembre 2021 sarà programmata la sezione Open Studios, e dal 13 al 15 maggio 2022 sarà presentata la sezione Programmazione.
Le due sezioni proporranno i progetti e gli spettacoli selezionati dalla commissione artistica che, con impegno e partecipazione, ha operato alacremente attraverso incontri online e in presenza. Il lavoro della giuria ha “premiato” anche la danza campana, fortemente presente nella programmazione, così come rilevato dalla sinergia fra RTO, Teatro Pubblico Campano e Associazione Sistema MED della Campania con il suo presidente Gabriella Stazio.
La sezione Open Studios proporrà 10 progetti coreografici in via di sviluppo, che, nel confronto con operatori italiani e stranieri, potranno definire ulteriormente il loro percorso di lavoro.
I progetti selezionati dalla commissione artistica sono Un discreto protagonista di Bigi, Paoletti (Compagnia Simona Bucci), Rua da saudade di Adriano Bolognino (Cornelia), Piano solo corpo solo di Claudia Caldarano (Mo-wan Teatro), My lonely lovely tale di Nicola Cisternino (Twain Centro Produzione Danza), Cloud di Giovanfrancesco Giannini (Compagnia Körper), Rosarosaerose di Sara Lupoli (ArtGarage), Venas Velas di Pietro Marullo (Marche Teatro), Re_Play di Giselda Ranieri (Aldes), Heres – Nel nome del figlio di Ezio Schiavulli (Ez3 Ezio Schiavulli) e Some other place di Sara Sguotti (Company Blu).
I 10 spettacoli che andranno a comporre la sezione Programmazione saranno presentati ad un pubblico di operatori più ampio possibile, con l’auspicio che possano essere presenti anche delegazioni straniere provenienti da paesi in questo momento impossibilitati ad assicurare la propria partecipazione, visti i limiti dettati dalle norme sanitarie in corso.
La commissione artistica ha selezionato Suite escape fuga dal passo a due di Riccardo Buscarini (Equilibrio Dinamico Dance Co.), Zoé di Luna Cenere (Compagnia Körper), Esercizi per un manifesto poetico del Collettivo Mine (Corpoceleste), Best regards di Marco D’Agostin (Associazione Culturale VAN), Bayadere – Il regno delle ombre di Michele Di Stefano (Nuovo Balletto di Toscana), Monjour di Silvia Gribaudi (Zebra), Alcune coreografie di Jacopo Jenna (KLm Kinkaleri), Party girl di Francesco Marilungo (Compagnia Körper), Pastorale di Daniele Ninarello (CodedUomo), Toccare the white dance di Cristina Kristal Rizzo (Tir Danza).
Il Teatro Pubblico Campano, unitamente ai soggetti promotori e sostenitori della NID Platform, s’impegnerà garantire la massima visibilità a tutti i progetti selezionati, riservandosi le opportune valutazioni di ampliamento a spettacoli e progetti segnalati dalla Commissione Artistica, con riferimento al programma di maggio 2022.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti in progress online sul sito www.nidplatform.it e sulla pagina facebook @NIDPlatform.

NID Platform 2021, Città di Salerno
@ Sala Pasolini, Teatro Augusteo, Teatro Verdi
Open Studios, Venerdì 17 >sabato 18 settembre 2021
Programmazione, Venerdì 13 >domenica 15 maggio 2022

Carmine Pecoraro